Archivi categoria: criminologia

Delinquenti nati fra gli animali

Nel 1890, in un numero della rivista «Fanfulla della domenica», oggi reperibile in versione digitalizzata presso la Digiteca della Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea, Cesare Lombroso pubblica un curioso scritto intitolato I delinquenti-nati fra gli animali. La tesi sostenuta … Continua a leggere

Pubblicato in criminologia | Lascia un commento

Le impronte digitali sono sempre affidabili?

Nel mio libro 101 falsi miti sulla criminalità, ho fatto notare che, da anni, gli scienziati avanzano seri dubbi sulla fiducia cieca che viene riposta da alcuni nella affidabilità totale dei metodi di indagine basati sulla rilevazione delle impronte digitali. … Continua a leggere

Pubblicato in criminologia | Lascia un commento

Criminologia animale

Nel 1314, racconta Sainte-Foix nei suoi Essais Historiques sur Paris (tom. IV delle sue Oeuvres complètes, pag. 423, Parigi 1778), un toro, avendo incontrato un uomo, lo uccise con una cornata. Carlo, conte di Valois, sulle terre del quale l’avvenimento … Continua a leggere

Pubblicato in criminologia | Lascia un commento

Ben Franklin, giornalista true-crime

Le cosiddette true-crime narratives – storie, articoli e testi ispirati a fatti criminosi realmente accaduti – non sono una invenzione recente. In Cold Blood (A sangue freddo) (1966) dello scrittore americano Truman Capote è, per qualcuno, l’antesignano del genere nel … Continua a leggere

Pubblicato in criminologia | Lascia un commento

Colpevole di “affluenza”

“Affluenza”. In italiano: “L’affluire di un liquido” oppure “Concorso grande di persone”. Niente a che vedere con l’inglese Affluenza, parola di conio relativamente recente che fonde affluence (“ricchezza”) e influenza (la malattia). Il termine, nato probabilmente nel 1954, ha acquisito … Continua a leggere

Pubblicato in criminologia | Lascia un commento

Blaming Culture for Bad Behaviour

Nel 1998, il ventinovenne Wayne Compton del Maryland sposa la tredicenne Tina Akers, già incinta, suscitando un vespaio di polemiche nello stato americano per la giovanissima età della sposa. Opinioni e giudizi si focalizzano in particolare sull’ipotesi che Compton abbia … Continua a leggere

Pubblicato in criminologia | Lascia un commento

Gli ignoranti sono più incivili?

Ha fatto il giro d’Italia il cartello diffamatorio che un imprenditore, laureato, quarantenne, di Vimercate, comune della provincia di Monza e della Brianza, ha affisso su un idrante del parcheggio di un centro commerciale di Carugate, nel Milanese, nel quale … Continua a leggere

Pubblicato in criminologia | Lascia un commento

I terroristi che non sono folli

È ancora forte presso l’opinione pubblica la tentazione di spiegare fenomeni come gli attentati terroristici di Barcellona di qualche giorno fa in termini di fanatismo e pazzia (ad esempio qui e qui). Questa lettura può risultare soddisfacente per alcuni, ma … Continua a leggere

Pubblicato in criminologia | Lascia un commento

L’invenzione della cleptomania

Inventata nel 1840 dal medico francese Marc, la cleptomania è universalmente nota come un disturbo compulsivo e irresistibile che spinge chi ne è affetto a rubare, pur in assenza di necessità. La definizione si applica, in particolar modo, a chi … Continua a leggere

Pubblicato in criminologia | 1 commento

Il piromane del Vesuvio?

È dei giorni scorsi la notizia dell’arresto di quello che è ritenuto il responsabile del grave incendio che ha distrutto 10.000 metri quadrati di Parco nazionale del Vesuvio il 14 luglio scorso. Si tratta di un uomo di 24 anni … Continua a leggere

Pubblicato in criminologia | Lascia un commento