Archivi autore: Romolo Capuano

Apofenia storica

Lo storico Rob MacDougall ha ideato un gioco chiamato The Paranoid Style, che si gioca così. «Innanzitutto, radunate un paio di amici e fate scegliere a ciascuno un personaggio storico ben noto, può essere chiunque, a loro piacere. Scopo del … Continua a leggere

Pubblicato in Apofenia | Lascia un commento

Gli errori che facciamo quando parliamo di crimini

Le persone amano parlare di crimini e di criminalità. Spesso credono di sapere tutto sull’argomento perché la loro dieta televisiva quotidiana prevede molte ore di film, serie televisive e programmi di intrattenimento basati sul crimine, con tanto di esperti a … Continua a leggere

Pubblicato in criminologia | Lascia un commento

Quei ticket che non sono ticket

In un post precedente, ho discusso della crescente tendenza all’uso improprio di termini provenienti dall’inglese nella Pubblica Amministrazione: il riferimento era alla parola badge, utilizzata scorrettamente per indicare il “cartellino marcatempo”. Un’altra parola tanto diffusa quanto scorretta è ticket, per … Continua a leggere

Pubblicato in errori di traduzione | Lascia un commento

Sociologia del mongoloide

Nei giorni scorsi, a Roma, ha avuto una certa eco mediatica (vedi qui e qui) un episodio accaduto nel corso di una seduta consiliare in cui il consigliere Giuseppe Calendino, dei Fratelli d’Italia, si è rivolto nei confronti  di un … Continua a leggere

Pubblicato in criminologia, Sociologia | Lascia un commento

Perché il numero 17 porta sfortuna?

Con un termine di origine greca, si chiama Eptacaidecafobia, ossia la paura del numero 17. Ma perché questo numero, fra tanti, dovrebbe essere così funesto? Ci sono varie spiegazioni. Nell’Antica Roma, il numero 17 (XVII in latino) era l’anagramma di … Continua a leggere

Pubblicato in curiosità, Luoghi comuni | Lascia un commento

Draghi o UFO nei cieli?

Nel mio libro Bizzarre illusioni ho descritto la pareidolia come l’illusione percettiva che porta ad interpretare uno stimolo vago e confuso, sia esso visivo o sonoro, in maniera chiara e riconoscibile. Ogni volta che vediamo in una nuvola un elefante, … Continua a leggere

Pubblicato in pareidolia | Lascia un commento

In libreria Conflitto culturale e crimine di Thorsten Sellin

Bologna, marzo 2017. Una studentessa di terza media, figlia di una coppia di origine bengalese,  rifiuta di indossare lo hijab. I genitori, dopo averla rimproverata varie volte, decidono di punirla, rasandola a zero. Scatta la denuncia ai carabinieri e la … Continua a leggere

Pubblicato in criminologia, Sociologia | Lascia un commento

L’effetto Falso Consenso

Una delle più curiose e, a mio giudizio, misconosciute “distorsioni” della mente umana è quella che gli psicologi Lee Ross, David Green e Pamela House, nell’articolo del 1976 “The “False Consensus Effect”:  An Egocentric Bias in Social Perception and Attribution … Continua a leggere

Pubblicato in Luoghi comuni, Sociologia | Lascia un commento

Chi tira i fili del calcio?

È capitato praticamente a tutti. Improvvisamente l’auto non parte e diciamo: «Non vuole partire». Oppure, il computer si spegne improvvisamente e commentiamo stizziti: «Mi è morto» o «Perché mi fai questo?». Sappiamo che abbiamo di fronte delle macchine, ma non … Continua a leggere

Pubblicato in Sociologia, sport | Lascia un commento

Gli inganni della memoria del testimone

La psicologia della testimonianza insiste ormai da tempo sul fatto che la memoria non riproduce la realtà come una fotografia, ma la costruisce, la modifica, ne manipola i contenuti, producendo di ogni evento una versione soggettiva. Talvolta, la memoria inventa: … Continua a leggere

Pubblicato in criminologia | 2 commenti